Ti trovi qui:Home»Aree Tematiche»Comunicati»Ponte d'Arbia, pubblico e privato uniti per completare l'urbanizzazione dell'area artigianale

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 26 Luglio 2021 13:27

Ponte d'Arbia, pubblico e privato uniti per completare l'urbanizzazione dell'area artigianale

Approvata la progettazione esecutiva per un importo di lavori di riqualificazione pari a 105 mila euro

 Importanti investimenti per la realtà di Ponte d'Arbia e per il suo insediamento industriale e artigianale. La Giunta comunale di Monteroni d'Arbia ha infatti approvato la progettazione esecutiva di un intervento di miglioramento infrastrutturale di oltre 105 mila euro di cui circa 53 mila derivanti da un contributo ottenuto dalla Regione Toscana.

“Si tratta di uno dei tanti interventi attesi dalla popolazione e dalle attività produttive di tutto il territorio – spiega il sindaco Gabriele Berni – di Ponte d'Arbia. Aspettavamo il momento giusto per il intercettare un contributo che ci permettesse di avviare i lavori di riqualificazione dell'area artigianale e grazie al lavoro dei nostri uffici abbiamo adesso una progettazione esecutiva che ci permette di programmare nell’immediato l’intervento che ha visto un contributo regionale di oltre cinquantamila euro a cui si sono aggiunti oltre trenta mila euro di risorse del bilancio dell’Amministrazione Comunale e 22 mila euro come contributo da parte di privati”.

“L’intervento permette di coniugare più esigenze – continua il Sindaco Berni - come quella della riqualificazione del contesto urbano e la migliore funzionalizzazione ed accoglienza delle attività produttive nell’ambito dell’area artigianale. L’attenzione e la vicinanza alle aziende del territorio è per noi un obiettivo strategico e nell’ambito delle nostre competenze abbiamo da sempre cercato di costruire le migliori condizioni possibili per lo sviluppo delle attività produttive esistenti e per quelle di nuovo insediamento. L’attenzione al tessuto produttivo si è sempre manifestata attraverso gli interventi infrastrutturali, come in questo caso per l’area PIP di Ponte d’Arbia, ed attraverso l’erogazione dei servizi come alcuni incentivi nell’ambito delle nostre prerogative. L’area artigianale di Ponte d’Arbia ha anche un ruolo strategico in quanto è oggetto di copianificazione dal punto di vista urbanistico con il Comune di Buonconvento che anche in questa circostanza mi sento di ringraziare per la collaborazione e condivisione. In ultimo voglio ringraziare tutti i soggetti che oltre alla nostra Amministrazione si sono impegnati ha trovare le risorse necessarie a finanziare e rendere possibile la progettazione e la realizzazione dell’intervento ovvero la Regione Toscana e soprattutto le attività produttive che hanno contribuito con la loro quota di compartecipazione. Un esempio di collaborazione tra pubblico e privato che voglio sottolineare perché è grazie, ancora una volta, a questa positivo rapporto che si possono rendere concreti degli obiettivi importanti per tutta la nostra comunità”.

L'intervento, la cui progettazione esecutiva inizierà a breve, consiste nella riqualificazione della urbanizzazione della zona artigianale di Ponte d'Arbia, prevalentemente riguarderà il rifacimento del manto stradale ed il completamento dell'urbanizzazione. Oltre al contributo regionale ed allo stanziamento comunale questa operazione può contare su circa 22 mila euro derivante dalle quote dei frontisti che hanno provveduto al versamento pro-capite per le opere di urbanizzazione.

Condividi