Ti trovi qui:Home»Aree Tematiche»Comunicati»“Un bilancio positivo che permette investimenti sul territorio ed aiuti alle famiglie”

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Sabato, 26 Giugno 2021 11:51

“Un bilancio positivo che permette investimenti sul territorio ed aiuti alle famiglie”

Approvato all’unanimità dal consiglio comunale di Monteroni d'Arbia il bilancio consuntivo 2020

 

Il bilancio del Comune di Monteroni d'Arbia si conferma solido ed in grado di sostenere investimenti importanti su tutto il territorio e soprattutto dare un aiuto concreto e diretto ai cittadini ed alle famiglie in maggiore difficoltà in un momento così complesso come quello della pandemia che stiamo attraversando.

“Il risultato d'esercizio 2020 chiude positivamente, – spiega il sindaco di Monteroni d'Arbia Gabriele Berni - nonostante gli sforzi straordinari sostenuti per fronteggiare la pandemia, a dimostrazione della corretta ed attenta gestione economica e finanziaria del nostro ente che garantisce la solidità del bilancio dell'amministrazione. È su queste basi che si fonda la possibilità di continuare a garantire una importante politica di investimenti e l'organizzazione di servizi straordinari per garantire la sicurezza e la salute dei cittadini”.

La solidità del bilancio permette di effettuare tutti gli accantonamenti previsti dalle norme a garanzia delle prospettive future, registra una percentuale di indebitamento sempre più bassa e pari allo 0,37 % rispetto ai limiti previsti del 10%.

“Riguardo all'indebitamento oltre ad approvare una percentuale così bassa dobbiamo ribadire che questa amministrazione, dal suo insediamento, non ha assunto nessun nuovo debito ed ha invece abbattuto i mutui assunti dalle precedenti amministrazioni”.

Come in tutti i bilanci dell'amministrazione Berni dal 2014 in poi non si è fatto ricorso a nessuna anticipazione di liquidità ed a nessuno strumento di finanza derivata. Il Bilancio rispetta i vincoli della spesa del personale e vede spese di rappresentanza per tutto l'anno pari soltanto a 519 euro. L'avanzo disponibile come nelle linee programmatiche assunte dall'amministrazione Berni viene in parte mantenuto per fare fronte ad eventuali situazioni straordinarie e di emergenza ed in parte destinato agli investimenti ed alle politiche di sviluppo del territorio.

“Voglio per questo citare in ultimo solo alcuni degli interventi resi possibili grazie alla corretta gestione del Bilancio – conclude il Sindaco Berni – come: il potenziamento dei servizi scolastici finalizzato alla tutela della salute dei nostri ragazzi, le famiglie ed il personale docente ed ausiliario; gli interventi sulla digitalizzazione dei servizi ai cittadini nell’ottica della semplificazione; il contributo alle famiglie per la partecipazione ai centri estivi; la riqualificazione della piazza del pozzo a lucignano, gli interventi di riduzione del rischio idrogeologico nel centro urbano di Monteroni; gli incarichi di progettazione per la Grancia di Cuna e la riqualificazione del parco di fronte alla scuola media; i fondi per abbattimento della Tari alle attività produttive, commerciali ed alle famiglie in difficoltà; il completamento della progettazione del nuovo ponte sulla Causa. Tutto questo a dimostrazione che contemporaneamente alla gestione dell’emergenza sanitaria siamo stati capaci di continuare a garantire l’attività ordinaria e la programmazione degli investimenti in linea con gli obiettivi del programma presentato ai nostri cittadini”.

Tra i grandi investimenti che analizzando il bilancio il Consiglio comunale ha riconosciuto ci sono il potenziamento dei servizi scolastici per incrementare la sicurezza dei nostri ragazzi e delle rispettive famiglie, il contributo alle famiglie per la partecipazione ai campi estivi, progetti sulla digitalizzazione dei servizi alla cittadinanza, l'intervento di efficientamento energetico del palazzo comunale, il prolungamento della pista ciclo/pedonale nella zona artigianale sud, la riqualificazione della piazza del pozzo a Lucignano, gli interventi di riqualificazione della viabilità interna al capoluogo, gli interventi di riduzione del rischio idrogeologico in via Bellini e via Puccini, l'intervento di riqualificazione della zona artigianale di Ponte d'Arbia, la progettazione per la riduzione del rischio idrogeologico in via di Vittorio, la progettazione per la riqualificazione del parco di fronte alla scuola media, nuovi arredi per le scuole, l'incremento delle risorse per il sostegno ai nuclei familiari deboli per il pagamento della Tari e la costituzione di un fondo per abbattimento della Tari alle attività produttive e commerciali, un intervento sul cimitero di Ville di Corsano ed il completamento della progettazione del nuovo ponte sulla Causa.

Condividi