Ti trovi qui:Home»Aree Tematiche»Comunicati»Quasi novecento a cena in piazza a Monteroni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Se vuoi proseguire accetta i cookie. Per saperne di piu'

Approvo
Lunedì, 24 Settembre 2018 10:05

Quasi novecento a cena in piazza a Monteroni

La comunità di Monteroni d'Arbia unita per un bene pubblico. Hanno risposto in oltre 850 cittadini di Monteroni e del suo territorio alla chiamata a tavola organizzata dal Comune in collaborazione con le associazioni

e così il centro di Monteroni d’Arbia nella notte di sabato 15 settembre è diventato un grande salone dove tutti hanno cenato testimoniando l'affetto e l'attenzione che hanno verso il parco della Gora che, con il ricavato della cena, verrà riqualificato rendendo migliore l'accesso e l'uso a cominciare dalle strutture che ospiteranno i bagni. Ma non solo, ieri, 23 settembre, la comunità si è riunita di nuovo in piazza per la quinta edizione di “Monteroni in un giorno”, la giornata in cui tutte le associazioni presentano le loro attività per la nuova stagione.


“Oltre diecimila euro e ottocentocinquanta persone in piazza – interviene il sindaco di Monteroni d’Arbia Gabriele Berni - questo il bilancio della bellissima serata di sabato 15 settembre, resa possibile grazie a tutte le associazioni del territorio ed ai tantissimi volontari. Una grande soddisfazione è stata nel vedere un paese unito e tanti visi sorridenti a testimonianza di essere una bella comunità che ha risposto alla chiamata delle associazioni e del Comune che assieme hanno condiviso la necessità di ripensare e migliorare l'uso del parco della Gora. Così con il ricavato, come nel 2016 per i defibrillatori, saranno fatti degli interventi di pubblica utilità nel parco ed avendo condiviso tutto questo percorso ci aspettiamo che ogni monteronese senta più suo questo luogo, rispettandolo e vigilando contro usi scorretti e dannosi. Con grande soddisfazione posso dire che prima di tutto abbiamo raggiunto l’obiettivo principale della serata ovvero di realizzare un momento significativo per la socialità del nostro quando il mondo in generale ti spinge sempre più verso la solitudine l’individualismo e l’assenza di confronto ”.


La sera di sabato è stata completamente autogestita dalle tante associazioni del territorio, grazie alla Camst che ha offerto il pasto ed a tante realtà che hanno messo a disposizione il proprio tempo o i propri materiali.
“La cosa più bella delle due serate che abbiamo organizzato a distanza di pochi giorni – afferma l’assessora Giulia Timitilli – è stato vedere tanti nostri concittadini impegnati nell’organizzazione, tutti concentrati su un obiettivo comune che è il bene stesso della nostra comunità. Riuscire a cenare tutti assieme significa che davvero siamo in tanti ad essere pronti a rispondere quando c’è bisogno di fare del bene e questo è il dato più importante della bella serata del 15. Ed ancora ieri abbiamo ripetuto il successo con tantissimi concittadini per strada a godersi gli spettacoli, la musica e le esibizioni e tutte le associazioni di nuovo impegnate per presentarsi e per mostrare le loro attività”.


“Monteroni sotto le stelle” è stato organizzato dall'amministrazione comunale assieme alle associazioni che hanno dedicato tempo, beni e professionalità alla riuscita della serata. Per questo l'amministrazione ringrazia. ASD ciclistica Valdarbia, ASD circo tennis Match Ball, Federazione Italiana danza Siena, ASD gruppo karate, ASD Alba, Cs Monteroni, Us Ponte d'Arbia, Camper club Terre senesi, ASD Tressa, Polisportiva Axelgroup, Polisportiva New Millennium, Coop La Popolare, ASD Monteroni, Agesci, Amici delle More, Pubblica Assistenza Val d'Arbia, Caritas parrocchiale, Confraternita Misericordia, Centro Ricreativo e Culturale, Associazione Bersaglieri, Circolo Colibrì, Circolo culturale Cresti, Circolo fotografico Stile, Coop culturale e ricreativa Ponte a Tressa, Associazione Masse, Proloco Ville di Corsano, Filarmonica Puccini, Straligut teatro, Ama Monteroni. Un grazie speciale anche alle società Camst, Nencini Service, Immagine Studio, Centro Farc, Papillon, Panificio Ciacci dei fratelli Innocenti, alla Protezione civile Valdarbia, Vab ed agli operai del Comune.

Condividi